La Rosa

Use your illusion e fanne un pacchetto. Tante ma tante candeline fa mi illudevo di poter capire il mondo, di avere i numeri giusti per poter costruire qualcosa con qualcuno. Ci vuole culo anche nel farsi capitare dei mostri epocali, come se il Nome della rosa fosse uno squarcio nel tempo senza dividendi epocali, ne compartimenti stagni tra i secoli.
E venivano fuori foto così dove il nome solare mi esalta e descrive. Ma può un sole essere oscurato dalle tenebre.?
La maggior parte delle persone mi feriva, mi derideva, ostentava una cultura che non voglio avere, il culto della morte e io in questa foto con i capelli del mio colore naturale mogano sembro felice.
Ma creavo da sola la mia felicità dividendola anche per gli altri.
Quel giorno si è concluso male ed era il mio compleanno.
No non ero felice, vivevo di illusioni di poter sopportare i difetti degli altri perché anche io ne ho, ma non così tanti.
E tutti sbeffeggiavano la mia ignoranza, alla quale solo mia madre avrebbe potuto contribuire illuminandomi di immenso orrore.
Ma non ha mai ritenuto fosse opportuno rendermi un’illuminata.
Può una creatura essere di luce e venire abissata nelle tenebre ?
Si se non sai il mondo come ruota rischi di morirne.
Ma annetti dopo quasi allo stremo delle forze giocavo sulla mia faccia ebete, ebetita, stra ebete. E provavo scatti senza riuscire mai a vedere nei miei occhi la disperazione.
C’è c’è guardate bene e camuffavo le foto con fotomontaggi grandiosi.
Mi chiamano quella strana, mi chiamano quella scema, mi chiamano quella che non capisce.
Bene voglio restare così tenetevi le vostre tenebre in cui vi sentite grandiosi io appartengo alla luce vera.85416B6D-A214-4D5C-9681-4C4D87584A2D65E5DB13-3000-47DF-8025-9BB0C079F0020353C146-FC45-418E-A067-236EC861B058

Autore: La Grazia e il contatto

Yoga e meditazione

14 pensieri riguardo “La Rosa”

  1. Strana… scema… termini che si scontrano con una immagine che splende come un sole. Certo l’esteriorità è una cosa il carattere è altro. Purtroppo non ho il dono della risonanza magneto-temporale per scrutarti dentro da qui a li… ma a volte le cose fuori dall’ordinario nascondono in se il seme della genialità e quando non è capito questo, si diventa strani… te lo dice uno strano assaissimo! Cmq da giovinetta eri ben carina… le altre immagini parlano da “sole”!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...